Di seguito trovi una selezione delle migliori scarpe running antipronazione adatte per iperpronatori, ovvero i corridori che tendono ad avere i piedi piatti a causa di un arco plantare basso, e necessitano di scarpe running antipronazione provviste di un supporto all’arco.

Le scarpe per iperpronazione sono indicate per i corridori iperpronatori che possono aver bisogno di un supporto diverso in base a loro livello di iper-pronazione.

Scarpe running pronatore

Indossare le migliori scarpe running antipronazione adatte al proprio peso e obiettivi di corsa, limiterà l’eccessiva pronazione del piede verso l’interno durante la rullata e non solleciterà ulteriormente sia il piede sia le ginocchia.

Le scarpe da corsa per iperpronatori e piedi piatti rientrano nella categoria A4 in cui si identificano generalmente le scarpe da running stabili.

Le scarpe running antipronazione possono fornire stabilità o un controllo del movimento in base alla gravità della pronazione.

In caso di pronazione lieve, sarà sufficiente orientarsi verso calzature stabili, mentre quando l’ iperpronazione è grave, meglio considerare calzature per il controllo del movimento che forniscono maggiore stabilità.

Classifica migliori scarpe running antipronazione

Di seguito una selezione delle migliori scarpe running anipronazione divise in base al grado di pronazione: stabili o controllo del movimento.

Migliori scarpe running per iperpronatori Asics

Asics Gel-Kayano 25

ASICS GEL-Kayano 25, Scarpe da Running, Uomo

Asics Kayano 25 è molto comoda da indossare anche per lunghe ore ed è molto versatile.

Per le sue caratteristiche di stabilità e il buon sistema di ammortizzazione che offre, questa versione è utilizzata dai corridori anche per passeggiate informali e allenamenti in palestra.

Alcuni corridori hanno notato che questa scarpa da corsa ha una vestibilità impressionante.

Essendo spaziosa in punta consente una naturale convergenza delle dita, è stata molto apprezzata da chi possiede i piedi larghi.

Tuttavia la Asics Kayano 25 è disponibile anche in versione larga.

Design accattivante e con diverse opzioni di colore, nel complesso, la maggior parte degli acquirenti si sono divertiti a utilizzare Asics Kayano 25 e sono soddisfatti del loro acquisto.

Migliori scarpe iperpronatori Saucony

Saucony Hurricane ISO 4

Saucony Hurricane ISO 4 scarpe running uomo A4

La Saucony Hurricane ISO 4 la sua struttura rientrerebbe nella categoria A4 di scarpe da running stabili.

Confortevole nella vestibilità e con una costruzione superiore migliorata che la rende ancora più protettiva.

A parte la sua costruzione, la scarpa fornisce anche una morbida ammortizzazione e una giusta quantità di grip sulle superfici asfaltate.

Nonostante diversi corridori ritengano questa versione forse un po’ più pesante rispetto al modello precedente, Saucony Hurricane ISO 4 resta una calzatura da running altamente raccomandata per pronatori moderati, poiché è una scarpa di qualità eccellente.

È una buona opzione per coloro che necessitano di stabilità dalle scarpe e che sono disposti a investire qualcosa in più pur di avere una scarpa da running antipronazione comoda e versatile che si adatti perfettamente a propri piedi.

Scarpe antipronazione Nike

Nike LunarGlide 9

 

scarpe running antipronazione Nike Lunarglide 9

Nike LunarGlide 9 è una scarpa progettata per fornire stabilità e antipronazione ai corridori con arco basso che necessitano di supporto ai loro piedi piatti.

È una scarpa estremamente comoda e leggera con una stabilità sufficiente per considerare Nike LunarGlide 9 una scarpa da corsa seria.

Molto confortevole e leggera favorisce un movimento naturale e flessibilità al piede.

Un rinforzo in plastica nella sezione del tallone offre maggior sostegno alla caviglia e i tessuti di qualità protegge il piede correttamente.

L’ammortizzazione complessiva e lo spazio in punta per delle dita del piede sono stati migliorati da un nuovo design accattivante che ha già conquistato molti corridori in cerca di una buona scarpa running Nike antipronazione.

Scarpe antipronazione Adidas

Adidas Ultra Boost ST

Scarpe antipronazione Adidas Ultra Boost ST

Adidas Ultra Boost ST è stata nominata da molti runner la migliore scarpa del 2017 e aggiungerei anche molto “elegante”.

Combina un’ammortizzazione di alta qualità alla funzionalità di supporto fornendo una corsa molto stabile.

Il suo supporto dell’arco è soddisfacente e adatto per gli iperpronatori da leggeri a moderati che corrono molti chilometri.

Un ulteriore vantaggio in quanto può essere utilizzata come scarpa casual o come una scarpa da allenamento o semplicemente per la palestra.

Il confort di Adidas Ultra Boost ST permette di indossarli tutto il giorno. Probabilmente un’ottima scelta per chi viaggia o resta in piedi molte ore al giorno.

Molti runner la reputano la “scarpa più bella” di sempre e nonostante è un modello di qualche anno fa, è generalmente venduta a prezzi ancora un po’ alti. Tuttavia in determinati periodi è possibile trovarle a prezzi più vantaggiosi su Amazon.it.

 

Scarpe antipronazione New Balance

New Balance Fresh Foam Vongo v3

New Balance Fresh Foam Vongo V3, Scarpe Running Uomo stabile

Dall’aspetto accattivante la New Balance Fresh Foam Vongo v3 è stata considerata da molti runner una scarpa affidabile per combattere l’iperpronazione.

Sono stati apprezzati maggiormente i meccanismi di stabilità la comoda piattaforma sotto i piedi che risulta morbida e reattiva.

Per chi cerca supporto all’arco per molte ore, anche durante il lavoro, indossare questa scarpa per lunghi periodi non causerà affaticamento o disagio muscolare.

Nonostante possa sembrare voluminosa a primo impatto, alcuni corridori hanno ritenuto che questa scarpa fosse piacevolmente leggera, considerando che è una scarpa progettata per offrire stabilità.

Per le performance che è in grado di soddisfare su strada rientra di diritto in questa classifica come migliore scarpa running New Balance per iperpronatori.

Scarpe running piedi piatti

A differenza delle scarpe stabili pensate per iperpronatori lievi, quando la pronazione del piede è eccessiva una scarpa per il controllo del movimento può essere la tipologia di calzatura s cui dovrebbero orientarsi i corridori che hanno bisogno di molto supporto per l’arco.

Ideale per i corridori con i piedi piatti, queste scarpe favoriscono un controllo del movimento del piede durante la corsa attraverso un maggiore supporto all’arco. Queste scarpe sono pensate per iperpronatori gravi che necessitano di scarpe.

Di seguito una selezione delle migliori scarpe running per iperpronatori gravi con piedi piatti.

Modelli scarpe running per piedi piatti

Brooks Adrenaline GTS 19

 

Brooks Adrenaline GTS 19, Scarpe da Running Uomo

I corridori che hanno bisogno di supporto all’arco per contrastare l’iperpronazione hanno trovato in Brooks Adrenaline GTS 19 una scarpa comoda, sicura e che avvolge il piede in maniera confortevole durante gli allenamenti quotidiani su strada.

Alcuni corridori hanno notato un supporto alla pronazione dato dall’intersuola della Brooks Adrenaline GTS 19 più consistente rispetto quello delle versioni precedenti.

Pur essendo una scarpa di stabilità, l’Adrenaline GTS 19 non ha una costruzione pesante e la tomaia oltre ad offrire una copertura liscia e non irritante, è più traspirante e flessibile del suo predecessore Adrenaline GTS 18

Ad un prezzo di partenza accessibile nonostante la qualità dei componenti.

Brooks Adrenaline GTS 19 è simile a un’altra scarpa di stabilità Brooks , la Brooks Transcend 6 che si differenzia soprattutto perché fornisce ancora più ammortizzamento.

Brooks Beast 18

Brooks Beast '18, Scarpe da Running Uomo controllo del movimento

Per diversi corridori Brooks Beast 18 è ancora più confortevole rispetto alla versione precedente.

La punta piede più spaziosa e il design del collo del piede più accomodante rispetto al suo predecessore

Le caratteristiche di stabilità sono state apprezzate dagli iperpronatori gravi che necessitano di essere completamente stabili durante le sessioni di corsa.

Brooks Beast 18 è diventata in poco tempo una prima scelta quindi sia per la corsa che per la camminata che necessita di controllo del movimento.

Inoltre il sistema di ammortizzazione del sottopiede aiuta ad alleviare il dolore alle caviglie e alle gambe.

Alcuni tester che soffrono di fascite plantare hanno trovato l’intersuola e l’imbottitura dell’intersuola molto utile per alleviare il dolore.

La tecnologia di ammortizzazione dell’intersuola BioMoGo è in grado di mantenere la sensazione di comfort anche quando la scarpa viene indossata per lunghi tempi.

Come scegliere la migliore scarpa antipronazione

Esistono vari gradi di pronazione, quindi in base al proprio livello di iperpronazione (moderata o grave) la scarpa dovrà offrire l’antipronazione necessaria.

Si sceglierà la scarpa più o meno stabile che consenta di avere un moderato o un massimo supporto a livello dell’arco a secondo di quanto l’arco sia basso.

L’importante è scegliere la scarpa giusta che si adatti alle proprie caratteristiche e necessità.

In questo modo è possibile prevenire potenziali infortuni e migliorare lo stile della corsa.

Negli ultimi anni la tecnologia delle scarpe da running si è molto evoluta, sia nella struttura delle tomaie che nella progettazione delle intersuole.

In questo modo sono aumentate le possibilità di scelta per gli iperpronatori che oggi possono trovare soluzioni adatte al proprio peso e utilizzo anche al di fuori della categoria di scarpe da running A4.

Una soluzione alternativa infatti potrebbe essere quella di optare per una scarpa da corsa neutra da indossare con un plantare che corregga l’appoggio del piede.

Tuttavia nei casi di iperpronazione più estrema potrebbe risultare più opportuno scegliere una scarpa stabile finalizzata al controllo del movimento e dotata di un livello di ammortizzazione superiore.

Categorie scarpe running antipronazione

Le scarpe da running antipronazione si possono dividere in due categorie in base al livello di iperpronazione del corridore, che può essere moderata o grave.

  1. Scarpe running stabili A4. Adatte per iperpronatori.
  2. Scarpe running per il controllo del movimento. Adatte per piedi piatti. Sono scarpe da corsa con maggiore supporto all’arco e che favoriscono un controllo del movimento del piede durante la corsa.

Maggiore sarà il livello di iperpronazione maggiore sarà il supporto all’arco necessario per contrastare l’eccessiva pronazione del piede.

Scarpe da running stabili A4

Gli iperpronatori moderati, necessitano di scarpe da corsa antipronazione che possano garantire stabilità al piede durante la corsa grazie ad un lieve supporto all’arco plantare.

Gli iperpronatori, in particolare, dovranno fare molta attenzione a non orientarsi verso calzature previste per chi possiede un appoggio neutro o, ancora peggio, verso scarpe da corsa per supinatori.

Scarpe running per il controllo del movimento

Per chiunque abbia un arco plantare piatto, evendo il piede iperpronato (grave iperpronazione conseguenza dei piedi piatti) è consigliato orientarsi verso delle calzature da corsa con controllo del movimento quindi predisposte di molto supporto all’arco. 

 

Come riconoscere l’appoggio pronato

Migliore scarpa running stabile

Per sapere quale sia il proprio appoggio sarà necessario fare alcune prove, ad esempio recandosi in un negozio specializzato in articoli per la corsa, oppure effettuando un semplice test in totale autonomia da casa. In questo modo si saprà con certezza quale calzatura acquistare.

Mi auguro che tu abbia trovato consigli utili per scegliere la tua scarpa adatta grazie a questa classifica delle migliori scarpe antipronazione.

Commenti Facebook

Giangiuseppe
Giangiuseppe

Quando si corre tutti cercano una combinazione ottimale fra estetica e comodità. La mia mission è condividere consigli e recensioni su abbigliamento e accessori running per migliorare la tua esperienza di corsa!