Di seguito alcuni consigli riguardo il migliore abbigliamento running invernale che puoi trovare oggi sul mercato.

Un’abbigliamento da running invernale adeguato può avere un impatto positivo non solo sulle prestazioni, ma anche sull’umore positivo che deriva dal poter uscire a correre senza soffrire il freddo.

Maglia intima running invernale

È sempre meglio indossare un’abbigliamento sottostante traspirante adatto per correre.

Per correre inverno, la biancheria intima di cotone è assolutamente da evitare.

Il cotone una volta bagnato non è traspirante e non si asciuga facilmente.

Restare bagnati il meno possibile quando si corre, questa è una priorità per salvaguardare la propria salute.

Quindi prediligi un abbigliamento a strati partendo da un’abbigliamento intimo per correre a rapida asciugatura.

L’ideale è indossare una maglia intima termica in grado di gestire bene la sudorazione e mantiene il calore corporeo.

 

Pantaloni running invernali

Airtracks Pro

L’interno felpato di questi pantaloni termici da corsa mantiene le gambe alla temperatura giusta fornendo anche una buona traspirazione.

Lunghi fino alla caviglia, possono essere usati per correre la sera quando la temperatura può scendere sotto 10°.

Comoda la tasca posteriore con cerniera per mettere chiavi o piccole cose.

Pantaloni running termici invernali di buona qualità per questa fascia di prezzo contenuto.

Migliori pantaloni running termici adatti per i mesi invernali

Calzamaglia running invernale

Per i più freddolosi che necessitano di maggiore protezione dal freddo indossare una calzamaglia running termica è una soluzione a basso costo che permette di garantirsi il massimo del tepore quando si esce a correre in inverno.

Reggiseno running a compressione

Per le donne non rinunciare ad un reggiseno sportivo a compressione che garantisce sostegno e traspirabilità.

Calze da running in lana

Soffri di piedi freddi? Non c’è niente di peggio di piedi freddi e bagnati quando si corre.

Tenere i piedi caldi e asciutti quando si corre in inverno è essenziale e con e scegliere calze running invernali con una certa quantità di lana non solo permetterà ai tuoi piedi di restare caldi, ma si eviterai anche problemi di vesciche nei punti più critici.

La lana oltre ad essere resistente e morbida, è traspirante e non permette ai cattivi odori di emanarsi.

Inoltre la lana rimane calda quando è bagnata, in questo modo i piedi non si congelano quando si corre con il freddo o si attraversa la neve

Questi calzini sono tra i più morbidi e confortevoli, sono più robusti di altri marchi, e mantengono i piedi al caldo, ma senza surriscaldare troppo i piedi.

Queste caratteristiche li rende perfette per le temperature più fredde.

I calzini CloudLine sono disponibili anche in diverse altezze, quelle con cuscino in pianta ultraleggero non permette ai piedi di surriscaldarsi troppo.

Migliori calze running anti vesciche consigliate per prevenire le bolle ai piedi

Manicotti per dita dei piedi

Oltre ad aggiungere un altro livello di protezione, una soluzione comoda per chiunque soffra di congelamento delle dita dei piedi quando si corre in inverno sono queste comode maniche della Meister.

Il neoprene termico svolge un ottimo lavoro nel mantenere il calore e questi manicotti per le dita dei piedi possono essere indossati facilmente sotto le calze e fare la differenza quando si tratta di geloni ai piedi.

Giacca running invernale

In caso di vento forte e freddo e/o pioggia è consigliabile utilizzare una giacca in giacca antivento.

Per molti runner alle prese con climi rigidi è diventato un capo irrinunciabile per correre in inverno, meglio se provvista di cappuccio foderato in pile è sempre comodo all’occorrenza di vento o pioggia improvvisa.

Gilet running imbottito

Un’alternativa meno ingombrante alla giacca e più modaiola è indossare un gilet running inbottito.

Ideale nelle giornate fredde in cui si necessità di partite già caldi.

Copricapo running invernale

Ideale per le uscite invernali mattutine fredde e umide per via della nebbia, indossare un copricapo ti permette di correre con la testa e le orecchie al caldo.

Se soffri il freddo in queste parti del corpo, una volta provati, questi copri orecchie saranno i tuoi migliori amici.

Guanti running invernali

Spesso la parte del corpo più trascurata quando si corre, oltre al naso, sono le mani, eppure sono le estremità del corpo a contatto diretto con l’aria fredda o il gelo dei mesi invernali.

Se vuoi che per la prima volta non mi si raffreddino le mani durante la corsa, i guanti BRand si comportano egregiamente con temperature intorno allo zero.

Traspiranti e con micropile all’interno sono dotati anche di inserti catarifrangenti nella parte frontale per essere vibili anche nelle ore più buie.

Passamontagna running invernale

Per un abbigliamento running integrale niente e dico niente può essere lasciato a contatto diretto con il freddo.

Soprattutto nelle zone in cui neve e gelo sono fedeli amici di corsa, indossare un passamontagna termico garantisce una protezione eccellente al viso contro il vento e il freddo.

Mi auguro che tu possa regalarti un’esperienza piacevole attraverso il qui proposto elenco del migliore abbigliamento running invernale.

 


Giangiuseppe
Giangiuseppe

Quando si corre tutti cercano una combinazione ottimale fra estetica e comodità. La mia mission è condividere consigli e recensioni su abbigliamento e accessori running per migliorare la tua esperienza di corsa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato